Home breaking-news Cade in burrone, 35enne salvata dai carabinieri nel cosentino

Cade in burrone, 35enne salvata dai carabinieri nel cosentino

di Rosalba Baldino
491 visualizzazioni

Caduta in un burrone, è stata salvata dai carabinieri a Pedivigliano,  nel cosentino. La donna, 35 anni  era uscita di casa nella tarda mattinata di ieri per raggiungere il padre, lo aveva aiutato a risistemare alcune sepolture nel cimitero del centro silano, poi lui era tornato a casa e lei aveva imboccato un sentiero di campagna scivolando in un avvallamento del terreno. Con il trascorrere delle ore e il peggioramento delle condizioni meteo,  è rimasta intrappolata.

E’ stata la famiglia della donna, non vedendola tornare a casa, ad allertare i carabinieri della stazione di Scigliano.

Attivata la macchina dei soccorsi,   grazie anche alla collaborazione di  volontari  e cittadini di Pedivigliano, sono state avviate le ricerche nell’area boschiva adiacente al cimitero cittadino. Sul posto è giunto anche personale del Comune di Pedivigliano e della Protezione Civile.

Nel primo pomeriggio , la 35enne  è stata in grado di contattare telefonicamente  i familiari, riferendo circa le sue condizioni di salute ma non sapendo dare precise indicazioni circa la propria posizione. Per ritrovarla, Militari dell’Arma e volontari di Protezione Civile hanno impiegato ancora circa un paio d’ore: la donna, ferita e sotto shock per le basse temperature, è stata riportata in salvo dai Militari ed affidata alle cure dei sanitari. Ricoverata presso il Pronto Soccorso di Lamezia Terme (CZ), è stata rifocillata e dimessa già in serata senza ulteriori complicazioni.

Sempre nella giornata di ieri, sono stati una decina gli interventi svolti dai Militari dell’Arma di Rogliano per alberi e tralicci abbattuti dalle intemperie; a poche ore di distanza dal ritrovamento della ragazza, di nuovo nel Comune di Pedivigliano, lungo la S.S. 616, due donne sono state soccorse dagli uomini della Benemerita dopo aver urtato con la loro automobile un albero abbattuto sulla carreggiata dal forte vento. Rimaste entrambe ferite, sono state trasportate al Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile Annunziata di Cosenza senza gravi conseguenze.

 

 

 

 

 

Potrebbe piacerti anche