Home Eventi Cannes: la “Calabria Film Commission” al Festival

Cannes: la “Calabria Film Commission” al Festival

di Anna Franchino
400 visualizzazioni


La “Calabria Film Commission” sarà presente alla 72° edizione del Festival di Cannes. Venerdì 17 maggio, alle ore 11.30, nel salone Marta dell’Italia Pavilion (Hotel Barrière le Majestic) la Fondazione presenterà i progetti che sono stati ammessi nella prima finestra del nuovo bando di incentivi pubblici per l’attrazione di produzioni audiovisive e cinematografiche nazionali e internazionali nel territorio della Calabria. Sarà annunciata, inoltre, l’apertura della seconda finestra del bando. Lo riferisce un comunicato della Calabria Film Commission. Ad illustrare il bando saranno il Presidente della Calabria Film Commission, Giuseppe Citrigno, ed il consulente legale della Fondazione, l’avv. Pasquale Gallo. Ospiti della conferenza stampa i produttori dei film recentemente sostenuti dalla Film Commission: Fulvio Lucisano, per “Via dall’Aspromonte”, con la regia di Mimmo Calopresti, e Marta Capello della “Martha Production” per il thriller internazionale “American Night” diretto Alessio Della Valle. “Il bando – prosegue il comunicato – prevede un contributo massimo per i lungometraggi (comprese opere prime e seconde) e serie televisive del 50% delle spese ammissibili fino a 250 mila euro. Per i documentari, un contributo del 50% fino a 50 mila euro. Per cortometraggi, un contributo massimo del 50% delle spese ammissibili fino a 20 mila euro. Possono presentare domanda di ammissione al contributo le imprese di produzione cinematografica aventi sede in Italia (codici ATECO 59.11 o 59.12), in uno dei Paesi dell’Unione Europea (classificazione equivalente NACE Rev. 2 59.11) o in un Paese extraeuropeo a condizioni di reciprocità. Possono inoltre presentare domanda di ammissione al contributo, per le sole categorie Cortometraggi e Documentario, gli stessi soggetti unitamente alle associazioni culturali senza scopo di lucro, quest’ultime escluse per le categorie precedenti”.

Potrebbe piacerti anche