Home breaking-news Cerca di fuggire all’estero con la figlia neonata, bloccato dai carabinieri

Cerca di fuggire all’estero con la figlia neonata, bloccato dai carabinieri

di Isabella Roccamo
72 visualizzazioni

Ha tentato di fuggire all’estero con la figlia neonata: l’uomo di Mirto Crosia è stato denunciato per sottrazione di persona incapace. Aveva inviato un messaggio sul cellulare della compagna annunciando la sua intenzione di andare all’estero con la bimba di soli due mesi. La donna ha denunciato l’accaduto ai carabinieri.
Sono così scattate le indagini. Le ricerche del padre fuggitivo e dell’infante sono state diramate su tutto il territorio nazionale. La vicenda è stata segnalata anche agli Uffici di Polizia di frontiera, allo scopo di impedire che l’uomo potesse varcare i confini. Le attività tecniche di localizzazione telefonica hanno permesso di individuare il fuggitivo nella provincia di Foggia.
Poi l’uomo è tornato in Calabria ed è stato individuato sul litorale dell’area urbana di Rossano. Una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Mirto Crosia lo ha bloccato.
La neonata, che era in buone condizioni di salute, è stata affidata in via di urgenza alla madre in attesa di determinazioni della giustizia minorile mentre l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Castrovillari, diretta dal Procuratore della Repubblica, Alessandro D’Alessio, per il reato di sottrazione di persona incapace.

Potrebbe piacerti anche