Home breaking-news Coronavirus: cosmetici spacciati per antibatterici, tre denunce

Coronavirus: cosmetici spacciati per antibatterici, tre denunce

di Isabella Roccamo
105 visualizzazioni

Cosmetici spacciati per antibatterici: i carabinieri del Nas di Reggio Calabria e i militari del comando provinciale hanno sequestrato oltre 1500 confezioni di gel igienizzanti antibatterici . Denunciati i tre legali rappresentanti di attività commerciali che avevano prodotto e commercializzato i gel senza alcuna autorizzazione del Ministero della Salute necessaria per assicurare che la merce, prima di essere immessa sul mercato, venga sottoposta ad una valutazione preventiva per garantirne la sicurezza e l’efficacia. Il blitz è scattato nell’ambito dei controlli per contrastare pratiche commerciali scorrette soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria. I carabinieri hanno ispezionato dei centri commerciali e delle attività all’ingrosso di Reggio Calabria e provincia, scoprendo che erano esposte in vendita delle confezioni del gel che vantava azioni di contrasto a batteri e virus. Dalle verifiche eseguite è risultato che i prodotti, essenzialmente dei cosmetici, venivano identificati come un biocida, sostanza capace di eliminare e rendere innocuo qualsiasi organismo nocivo, senza essere stati mai autorizzati dal Ministero e pertanto che traevano in inganno l’acquirente sulla qualità e gli effetti pubblicizzati.

Potrebbe piacerti anche