Home ATTUALITA' Cosenza, paziente salvato da patologia grave

Cosenza, paziente salvato da patologia grave

di Rosalba Baldino
657 visualizzazioni


Il paziente non aveva nessuna possibilità ed invece – le parole sono del dott. Giovanni Vallone direttore dell’Unità operativa di Ablazione percutanea ecoguidata- il caso si è trasformato in una sfida vinta.
Protagonista della storia, un uomo della provincia di Vibo Valentia affetto da cirrosi epatica grave e tumore primitivo maligno del fegato che è stato in via preliminare Sottoposto a compenso della cirrosi, e successivamente, al trattamento con termoablazione percutanea ecoguidata mediante microonde di 4 tumori, che sono stati completamente distrutti, procedura indispensabile per consentire il trapianto del fegato.
Trattamento che a distanza di un mese ha confermato dopo le verifiche la distruzione completa dei noduli epatici maligni ed ha consentito al giovane paziente di essere inserito, tramite il Dr Benedetto Caroleo del Policlinico Mater Domini di Catanzaro, nella lista per il trapianto di fegato, eseguito poi nell’ospedale Molinette di Torino.
Trapianto che è stato effettuato nel gennaio scorso. Oggi il paziente sta bene ed ha ripreso le sue quotidiane attività.

Potrebbe piacerti anche