Home breaking-news Ferimento a Cassano, confessa cugino della vittima

Ferimento a Cassano, confessa cugino della vittima

di Isabella Roccamo
86 visualizzazioni

Ha confessato l’autore del ferimento di un trentunenne avvenuto la sera del 2 giugno scorso a Cassano allo Ionio, nel Cosentino. Si tratta del cugino della vittima. L’uomo ha 29 anni ed stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari. L’accusa è di tentato omicidio, lesioni aggravate, nonché detenzione e porto illegittimo di arma da fuoco. Le indagini dei carabinieri sono state avviate dopo una segnalazioni dei residenti della zona che a sera tardi avevano avvertito dei colpi di arma da fuoco. Sul posto, però, i militari non hanno trovato persone ferite ma solo l’ogiva di un proiettile incastrata all’interno di una porta. Identificati e sentiti alcuni testimoni, sono state acquisite successivamente anche alcune riprese della videosorveglianza che hanno fornito immagini utili a risalire alla tipologia di auto utilizzata dal responsabile dell’agguato e a individuare gli indumenti usati dal presunto autore. Gli investigatori hanno contestualmente avviato ricerche negli ospedali limitrofi. Poche ore hanno così scoperto che un 31enne cassanese si era presentato al pronto soccorso di Castrovillari con delle ferite da arma da fuoco alla caviglia. In seguito è stata individuata la vettura utilizzata per l’agguato, risultata in uso al cugino della vittima. E’ stata disposta una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo dove sono stati trovati e sequestrati gli indumenti utilizzati. Messo alle strette il 29enne, alla presenza del proprio legale, ha confessato senza però svelare il movente che lo ha spinto al ferimento del cugino.

Potrebbe piacerti anche