Home breaking-news Ferito in agguato a Vibo Valentia, c’è un fermo

Ferito in agguato a Vibo Valentia, c’è un fermo

di Red
22 visualizzazioni

I Carabinieri hanno eseguito un fermo per il tentato omicidio avvenuto nella notte fra sabato e domenica nel centro di Vibo Valentia. Si tratta di un ventenne, Francesco Barbieri, di Pannaconi, frazione del comune di Cessaniti. Il giovane si è consegnato ieri sera al comando provinciale dell’Arma di Vibo Valentia accompagnato dal suo legale.

A rimanere ferito da un colpo di pistola che lo ha raggiunto alla spalla era stato Domenico Catania, 32 anni, già noto alle forze dell’ordine in quanto imputato nel maxiprocesso Rinascita Scott contro i clan del vibonese. L’uomo è stato raggiunto dal colpo d’arma da fuoco mentre si trovava in piazza Maio. Nell’ambito del maxiprocesso è accusato di un tentato omicidio avvenuto a Vibo Valentia nel settembre del 2015.

La sparatoria sarebbe avvenuta al culmine di una lite per un parcheggio. Francesco Barbieri è stato portato in carcere in quanto raggiunto da un fermo di indiziato di delitto che dovrà ora essere convalidato dal gip del Tribunale di Vibo Valentia. Gli vengono contestati i reati di tentato omicidio, porto abusivo e detenzione illegale di arma da fuoco e munizionamento. Il padre ed i fratelli del fermato sono tutti sotto processo nell’ambito della maxioperazione Rinascita Scott con l’accusa di associazione mafiosa, così come la vittima. La sparatoria non rientrerebbe, però, in un contesto mafioso, e da qui la competenza della Procura ordinaria di Vibo Valentia e non della Dda di Catanzaro.

Potrebbe piacerti anche