Home breaking-news Guarascio ad Anteprima Sport: “Mi aspetto un bel Cosenza”

Guarascio ad Anteprima Sport: “Mi aspetto un bel Cosenza”

di Anna Franchino
72 visualizzazioni

Mi aspetto tanto da questo Cosenza. I ragazzi nuovi sono di qualità e sono guidati dalla forza trainante di uno zoccolo duro preesistente come Corsi, Sciaudone, Bittante, Baez. Occhiuzzi? il nostro acquisto più importante”, così inizia a raccontarsi il patron rossoblù Eugenio Guarascio durante la trasmissione “Anteprima Sport” condotta da Anna Franchino. Dallo studio i giornalisti Pippo Gatto e Alfredo Nardi, riescono a mettere il Presidente sotto una lente di ingrandimento, alla quale non si sottrae, ma che anzi accetta di buon grado.

Avrei voluto trattenere Casasola – aggiunge Guarascio con un pizzico di rammarico – ma la trattativa con il club di provenienza dell’argentino, non è andata a buon fine. Di contro, voglio fare i miei più sentiti e sinceri ringraziamenti al Direttore Sportivo Trinchera, al quale sono affettivamente legato. Nonostante ci siano stati momenti di incomprensione fra di noi in passato, non è mai venuta meno la stima e il rispetto reciproco. Stefano è uno di noi, cresciuto insieme a me e a tutto il mio staff, nel quale credo profondamente.”

E sul mercato appena concluso? – chiede Nardi, incalzandolo.

Viviamo in un mondo ormai globalizzato, non è facile interpretare le esigenze di mercato, ma sono soddisfatto di come il Cosenza si è saputo muovere, portando a casa nomi importanti, giovani promesse che sono certo, daranno soddisfazioni tanto a noi quanto ai tifosi tutti. Non dimentichiamo poi i ragazzi della Primavera – aggiunge dopo una breve pausa il patron rossoblù – come Sueva che fa ormai parte della rosa di un Cosenza che vuole puntare e, su plusvalenze europee e su un settore giovanile, che deve spiccare il volo.”

Quali novità circa la presentazione delle nuove maglie e degli sponsor? – domandano tramite numerosi messaggi WhatsApp i telespettatori curiosi al Presidente del Cosenza, il quale assicura che fra mercoledì e giovedì verrà resa nota la nuova casacca dei figli di Telesio, sponsorizzata dall’azienda di distributori di carburante 4.0.

Parole di speranza poi verso un’idea di calcio più ampia, vengono spese circa un progetto che potrebbe affondare le sue radici in Africa “Ho un sogno.. spingere il nostro calcio oltre i confini nazionali. Ci credo profondamente e attendo con animo fiducioso, di poter aprire un giorno, una scuola per calciatori, lì dove il pallone rappresenta un’opportunità di vita concreta e un sospiro di serenità.”

Eugenio Guarascio stupisce tutti infine, quando ammette di aver commesso delle leggerezze durante lo scorso campionato “Ho sbagliato verso i tifosi che sono la vera risorsa di questo sport. In parte avevano ragione a darmi contro, perchè in alcuni momenti ho perso la lucidità nonostante volessi sempre e solo dare una mano concreta a questa città che vive nel nome di questi due magici colori. I tifosi – conclude – meritano di essere ascoltati sempre, perchè tranne in talune occasioni, mi hanno sempre sostenuto.”

Si conclude così la partecipazione del Presidente Eugenio Guarascio,  che sembra aver riconquistato spirito calcistico e “appeal”. Non possiamo che dirgli: “Buona la prima!”

Potrebbe piacerti anche