Home breaking-news Il Cosenza a Padova per la salvezza

Il Cosenza a Padova per la salvezza

di Gianluca Pasqua
371 visualizzazioni


Il gol di Luca Garritano al terzo minuto di recupero, la liberazione in una gara diventata in salita dopo il vantaggio siglato da Bonazzoli dal dischetto e rimessa in parità dal calcio di rigore trasformato da Allan Baclet. La gara d’andata con il Padova uno dei momenti più importanti della stagione dei Lupi, la seconda vittoria al Marulla e una prova di forza contro una diretta concorrente alla salvezza.
L’obiettivo ad un girone di distanza è sempre quello, più vicino per il Cosenza, distante per i veneti, costretti a tenere un ritmo promozione per mantenere in vita la speranza di agganciare la zona play out.
I 38 punti conquistati non bastano ai rossoblù per considerarsi salvi e quella contro il Padova è una sfida da affrontare con la massima attenzione dice Roberto Occhiuzzi: “Loro si giocano le ultime speranze e proveranno a vincere. Noi vogliamo fare altrettanto per salvarci, sono convinto che si tratta della gara più difficile per noi”.

Maniero e Idda gli unici indisponibili, si ripropone la doppia chance tra i due moduli utilizzati dal tecnico Braglia: 3-5-2 per rintuzzare gli attacchi dei padroni di casa e rispondere in velocità con Tutino e Baez o 4-3-3 per tenere il più lontano possibile dalla propria area l’avversario aggredendolo? “Loro stanno adottando diversi sistemi di gioco, il nostro mister sta lavorando su entrambi i moduli da tempo e, come avete visto, non ci mette nulla a cambiare anche in corsa. Valuteremo nelle prossime ore, ma il tecnico ha le idee chiare”.

Potrebbe piacerti anche