Home il punto Il governo che verrà

Il governo che verrà

di Attilio Sabato
662 visualizzazioni

Adesso bisogna rimboccarsi le maniche, mettere in campo idee e, ove è possibile, trovare soluzione immediate ai (tanti) problemi della Calabria. Certo, il pericolo (?) Coronavirus distoglie e “cattura” tutta l’attenzione, ma adesso è tempo di mettere mano nella cassetta dei ferri e cominciare a “muovere” qualcosa. La neo presidente è chiamata a chiudere in fretta il capitolo giunta e provare a scrivere la prima pagina del capitolo “nuovo governo”. I cittadini calabresi, come si evince dal dato emerso il 26 gennaio scorso, hanno fiducia in lei, si fidano della Santelli, e si aspettano di vederla all’opera. L’ex Sottosegretaria alla Giustizia, conosce bene come funziona la politica, ed anche per questo che la prima mossa che ha fatto è stata quella di nominare i due assessori esterni, lontani da qualsivoglia appartenenza partitica. E’ un segnale, un input che ha voluto lanciare ai partiti, quasi a dire loro che l’idea di governo che ha in mente è tecnico e di respiro meritocratico. E che, pertanto, le scelte che ogni singola forza farà dovranno essere in linea con questa impostazione. Sarà, forse, per questo che la Santelli tarda a disegnare la sua squadra? Può darsi.

Potrebbe piacerti anche