Home ATTUALITA' Intesa Asp Catanzaro-Federfarma, riduzione disavanzo

Intesa Asp Catanzaro-Federfarma, riduzione disavanzo

di Anna Franchino
201 visualizzazioni


E’ stato firmato l’Accordo di compensazione volontaria fra il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro Amalia De Luca e il legale rappresentante di Federfarma Catanzaro Vincenzo Defilippo. “Amalia De Luca – è scritto in una nota – si dichiara soddisfatta per l’accordo raggiunto, che rappresenta un buon risultato per l’Azienda. Si tratta di un importante risultato che, non solo pone fine ad una annosa vicenda che si trascinava da diverso tempo e che rischiava di sfociare in un ennesimo contenzioso per l’Asp, ma contribuisce a migliorare i conti dell’Azienda Sanitaria. Come è noto le farmacie convenzionate erogano i farmaci ed i prodotti integrativi in regime di rimborsabilità a carico del Servizio sanitario nazionale, secondo quanto previsto nell’Accordo collettivo nazionale che disciplina i rapporti con le farmacie private; queste ultime mensilmente richiedono all’Azienda sanitaria il rimborso delle competenze spettanti. Il D.L. 78/2010, convertito con modificazioni nella L. 122/2010, ha introdotto un ulteriore sconto che le farmacie sono tenute a corrispondere al Servizio sanitario sui farmaci erogati in convenzione. Il Servizio farmaceutico dell’Asp effettua il monitoraggio delle prescrizioni, verificando tra l’altro la conformità tecnico-contabile e dandone comunicazione alle farmacie convenzionate. L’accordo consente una compensazione tra le parti. Grazie alla disponibilità di Federfarma ed al lavoro di squadra dei competenti Settori dell’Asp, l’Azienda a partire già dal prossimo mese di giugno, procederà al recupero di oltre 530.000 euro, mediante trattenute sugli importi mensili corrisposti alle farmacie per la fornitura dei medicinali a carico del Ssn, con una conseguente riduzione della spesa farmaceutica. Le Farmacie che hanno aderito all’accordo, che rappresentano la quasi totalità di quelle interessate nella vicenda, potranno usufruire della rinuncia dell’Asp agli interessi legali maturati”.

Potrebbe piacerti anche