Home breaking-news Mascherine rivendute con ricarico del 2142%, due denunce a Lamezia

Mascherine rivendute con ricarico del 2142%, due denunce a Lamezia

di Isabella Roccamo
168 visualizzazioni

La Guardia di Finanza ha sequestrato a Lamezia Terme  905 mascherine del tipo ffp2, sia con che senza valvola. Venivano vendute in due supermercati riconducibili ad un’unica società di capitali a 15 e 11 euro. Le  mascherine erano custodite in cartoni, non in vista, sotto le casse di pagamento e vendute, solo su specifica richiesta dell’acquirente, a 15 euro per il modello con valvola, 11 per quello senza. I finanzieri hanno avviato controlli lungo la filiera di distribuzione. E  così è stato scoperto che le mascherine erano state acquistate, presso il distributore esclusivo, al prezzo unitario di 35 centesimi più iva per poi essere rivendute con un ricarico finale pari al 2142% del prezzo di mercato.Il rappresentante legale dei supermercati e il venditore all’ingrosso sono stati denunciati.

Potrebbe piacerti anche