Home breaking-news Perseguita la ex, divieto di avvicinamento per 40enne cosentino

Perseguita la ex, divieto di avvicinamento per 40enne cosentino

di Anna Franchino
338 visualizzazioni


Non avrebbe accettato la fine del rapporto con la compagna 40enne è così ha perseguitato e vessato la donna trasformandosi in uno stalker. È accaduto a Cosenza, protagonista un 42enne che è stato raggiunto da un divieto di avvicinamento ad una distanza non inferiore a 200 metri da tutti i luoghi frequentati dalla vittima, ed in modo particolare quello in cui la stessa abita e lavora, e di non comunicare con la stessa né telefonicamente né telematicamente. Il provvedimento, emesso dal Gip di Cosenza su richiesta della Procura della Repubblica, ed è stato notificato dal personale della 3° Sezione della Squadra Mobile della Questura bruzia. Il 42enne indagato si sarebbe reso responsabile del reato di stalking nei confronti della sua ex fidanzata, verso la quale avrebbe mostrato un attaccamento morboso, inviandole ripetutamente durante la giornata numerosi messaggi, seguendola in ogni suo spostamento e soprattutto presentandosi sul posto di lavoro e davanti casa. Il comportamento dell’uomo avrebbe causato alla ex uno stato di ansia e paura, ma anche timori per la sua incolumità, tanto da chiedere a parenti ed amici di essere accompagnata in ogni suo movimento. La donna, infatti, si sentiva spiata e controllata e perseguitata dal suo ex. La vittima, proprio per evitare di ricevere telefonate e messaggi, era stata costretta a cambiare numero di telefono. Questa ossessività negli ultimi tempi sarebbe aumentata in modo esponenziale visto che l’indagato, nel seguire la donna con la sua autovettura, l’avrebbe braccata per convincerla a tornare insieme. L’uomo rintracciato è stato accompagnato in Questura per la notifica del provvedimento.

Potrebbe piacerti anche