Home breaking-news Popolari per l’Italia, buona la prima

Popolari per l’Italia, buona la prima

di Isabella Roccamo
337 visualizzazioni

“80 mila consensi ottenuti da un partito “esordiente”, rappresentano un risultato straordinariamente incoraggiante. Anche la più rosea delle previsioni della vigilia non avrebbe restituito un dato così confortante. Eppure, il risultato è sotto gli occhi di tutti, a testimoniare che il futuro della politica non può fare a meno del centro. Il partito dei Popolari per l’Italia, che ho l’onore di guidare in Calabria, si candida ad essere il “luogo” della politica nuova, dove prevalgono i valori” . Lo afferma Delly Fabiano, Segretario regionale dei Popolari per l’Italia Calabria. “Il dato conquistato nelle elezioni europee – aggiunge- ha un grande valore politico che va al di là dei numeri di qualunque soglia di sbarramento. Il lavoro avviato in Calabria solo pochi mesi fa, per far conoscere le nostre idee e il nostro giovane progetto politico, ha consentito a noi Popolari di essere il primo partito in molti comuni, come a San Lucido dove il 28% degli elettori ci ha scelto, preferendoci alla Lega, a Forza Italia, a FdI e al Pd. Partiamo da questi risultati per continuare a lavorare e portare avanti il nostro messaggio, anche in vista delle prossime regionali, dove saremo presenti con le nostre liste. Alla luce dei risultati delle recenti Europee, dove ci siamo confrontati su tematiche che riguardano realmente i problemi dell’Europa , va avanti il nostro impegno per realizzare un’idea alta di politica che, forte dei valori popolari di sempre, guarda ad un riformismo di cui la Calabria oggi più che mai ha fortemente bisogno. Il nostro è un partito giovane che sta risvegliando sopiti entusiasmi per la politica, per troppo tempo ostaggio di percorsi decisi in sedi lontane dalla Calabria. Piace la nostra idea di partito che restituisce centralità ai territori e dà voce ai cittadini”. “Per questo – conclude Delly Fabiano- continueremo con rinnovato entusiasmo ad ascoltare i bisogni della gente, dei giovani, per elaborare proposte e un progetto politico che possa contribuire a disegnare un nuovo corso per la Calabria”.

Potrebbe piacerti anche