Home Eventi Presentata la 23esima edizione di Moda Movie

Presentata la 23esima edizione di Moda Movie

di Anna Franchino
416 visualizzazioni


Inizio promettente, ieri negli spazi del chiostro di S. Domenico a Cosenza, per la 23esima edizione di Moda Movie, il festival che premia il talento nella moda, nel cinema e nell’arte. Al mattino, durante la conferenza stampa regionale, la giornalista Rosa Cardillo ha introdotto gli elementi caratterizzanti il progetto dell’associazione Creazione e Immagine che ha come obiettivo principale la valorizzazione e la crescita professionale dei giovani che ogni anno partecipano al bando per fashion designer, quest’anno affiancato da quello indirizzato ai videomaker. Ai due principali settori di cui si compone Moda Movie si sono aggiunte negli anni una serie di iniziative che hanno arricchito il programma della manifestazione: la sezione Sapori Mediterranei, dedicata alle eccellenze enogastronomiche territoriali, il circuito Trame di Moda nel periodo estivo, i laboratori per i più piccoli, la realizzazione del Tabloid MM, con interviste e anticipazioni, la pubblicazione della brochure e del calendario, con le proposte dei finalisti di ogni edizione.
Di tutto questo ha parlato la moderatrice prima di cedere la parola all’Assessore al Marketing Territoriale Rosaria Succurro, da otto anni madrina della kermesse e convinta sostenitrice del progetto che gode del patrocinio dell’amministrazione comunale di Cosenza. Ha avuto parole di elogio per Moda Movie anche l’Assessore regionale alla Cultura Maria Francesca Corigliano, che ha voluto sottolineare la capacità del patron Sante Orrico e dei suoi collaboratori di instaurare sinergie positive con il territorio, in grado di contribuire a diffondere un’immagine positiva della Calabria. Obiettivo condiviso anche da Vittorio Caminiti, Presidente regionale di Federalberghi e fondatore dell’Accademia del Bergamotto, che ha ringraziato Orrico per il supporto nell’opera di valorizzazione delle peculiarità calabresi, fra le quali il bergamotto è sicuramente un’eccellenza che trova utilizzo nel settore farmaceutico e nell’agroalimentare. Sulle qualità degli agrumi e di altri prodotti della nostra regione si è soffermata anche l’esperta agroalimentare Anna Aloi, promotrice appassionata del progetto di benessere legato all’identità gastronomica territoriale che Moda Movie condivide anche attraverso la collaborazione con l’IIS “Mancini-Tommasi” di Cosenza, rappresentato ieri da Felicita Cinnante. La docente dell’Istituto Professionale Alberghiero ha preso spunto dagli interventi precedenti per sottolineare il legame fra bello e buono e affermare come la continuità del progetto sia legata all’affidabilità di chi lo porta avanti da anni con impegno. Si è poi entrati nel dettaglio presentando il programma di Moda Movie 2019 grazie all’intervento di Loredana Ciliberto, responsabile del settore Cinema, che si è soffermata sul meccanismo di selezione dei finalisti, sulle attività di formazione e approfondimento, sui premi e sugli ospiti che arricchiranno le giornate clou di Moda Movie, il 10 giugno al cinema Modernissimo per l’evento Cinema e l’11 giugno al teatro Rendano per la serata conclusiva dedicata alla Moda, alle quali saranno presenti, fra gli altri, lo stilista Lorenzo Riva, lo scenografo Giuliano Pannuti e l’attrice emergente Jennifer Mischiati. Conclusa la conferenza, si è passati all’inaugurazione della mostra “Momenti di bellezza”, con le splendide sculture di Silvio Vigliaturo, l’allestimento fotografico che ritrae i costumi della tradizione Arbëreshë curato dall’associazione “Corigliano per la fotografia”, gli splendidi abiti storici e moderni collocati nella loggia e le composizioni floreali di Le Jardin lungo il perimetro del chiostro, nel quale hanno trovato spazio anche gli stand con i prodotti enogastronomici messi a disposizione dai partner di Moda Movie. L’allestimento della mostra è stato curato dallo scenografo Matteo Zenardi con la collaborazione di Stefania Sammarro, Francesca Barbieri, Rosa Cardillo, Marina Angerer e Remigio Bruno. Il suono melodioso di un’arpa ha accolto i visitatori, grazie alla condivisione con il liceo musicale “Lucrezia Della Valle” di Cosenza i cui alunni, nel pomeriggio in apertura dello showcase Moda©Cibo, sono stati protagonisti di applaudite esecuzioni sotto la direzione del Maestro Francesco Lamanna. Molto apprezzate anche le esibizioni degli allievi della scuola di canto Euterpe diretta da Francesca De Rose, che hanno fatto da piacevole intervallo al prezioso defilé delle creazioni degli Orafi Perri di Corigliano e alla passerella dei piccoli partecipanti al laboratorio “La stoffa dell’artista”, grazie al quale nove stilisti in erba hanno pensato e disegnato una mise successivamente realizzata dallo stilista Giuseppe Cupelli con le stoffe messe a disposizione dall’azienda De Negri. I bimbi hanno indossato gli abiti creati per l’occasione e finalizzati alla raccolta fondi a favore dell’ASIT (Associazione Sud Italia Trapiantati), la cui responsabile, la dott.ssa Rachele Celebre, ha ringraziato Sante Orrico e le famiglie per la sensibilità dimostrata.
Conduttrice dell’evento è stata Rosa Cardillo, che ha indossato un abito realizzato appositamente per l’evento dalla stilista cosentina Vincenza Salvino. Gran finale con la passerella della collezione “Amalia” di Eva Scala, fra i vincitori di Moda Movie 2015. La fashion designer proveniente dalla repubblica Ceca, formatasi al London College of Fashion, oggi lavora in Italia e promuove la filiera dei preziosi tessuti di S. Leucio, con i quali realizza abiti e accessori. Il defilè si è poi spostato all’esterno, in piazza Campanella, per lo shooting fotografico e la conclusione del primo degli eventi che compongono il progetto Moda Movie.

Potrebbe piacerti anche