Home breaking-news Ricadi, rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea

Ricadi, rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea

di Isabella Roccamo
31 visualizzazioni

Dopo un anno di fermo a causa della pandemia, a Ricadi torna a risplendere il teatro con Avvistamenti Teatrali. La V edizione della rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea, ideata e diretta dall’associazione “Avvistamenti”, con la direzione artistica di Andrea Paolo Massara, sarà realizzata con il sostegno della Regione Calabria, del Comune di Ricadi e del partner privato De’ Minimi di Villa Paola, Tropea.
Dal 6 al 27 agosto, ogni venerdì e domenica, si riaccendono i riflettori del suggestivo Anfiteatro Torre Marrana con quattro spettacoli dedicati alla nuova drammaturgia e tre eventi collaterali. Un ricco programma che grazie alla caparbietà degli organizzatori propone “venerdì spettacolari e domeniche sorprendenti”, come cita il sottotitolo dell’edizione 2021, nell’antico torrione d’avvistamento aragonese da cui la rassegna prende il nome.
Un’edizione che sfida la pandemia, in un momento di profonda incertezza in cui è a rischio una nuova chiusura, per portare in scena l’unica rassegna estiva dedicata al teatro di tutta la provincia di Vibo Valentia e rispondere all’esigenza del pubblico di ritornare a teatro.
«Fare teatro questa estate è una sfida alla paura – commenta il direttore artistico Andrea Paolo Massara –. I contagi salgono e le regole per lo spettacolo potrebbero cambiare da un momento all’altro. Non sappiamo che succederà, ma abbiamo deciso che bisognava andare in scena a ogni costo. La gente vuole un motivo più grande per uscire di casa. Non bastano più il mare e gli aperitivi, c’è fame di emozioni, di pensieri, di idee nuove. Abbiamo bisogno di sentirci vivi. Quest’anno ci sentiamo investiti di un compito importantissimo. La gente ci scrive messaggi d’amore, chiedendoci quando inizierà. Il teatro non è più solo teatro, Torre Marrana è diventato il simbolo della vita che ci manca».

Potrebbe piacerti anche