Home ATTUALITA' Sposato, adesso confronto con Occhiuto su sanità

Sposato, adesso confronto con Occhiuto su sanità

di Isabella Roccamo
31 visualizzazioni

“I temi del lavoro, dei giovani, delle donne, delle riforme, saranno temi che nei prossimi mesi discuteremo nei luoghi di lavoro, nelle piazze, nelle strade in tutta la Calabria.
Le scelte del Governo sulla legge di bilancio non ci convincono. Sulla sanità l’intervento del Governo per rimuovere il commissariamento alla sanità inutile e dannoso era necessario e più volte richiesto dalla Cgil e dal sindacato unitario. La nomina del Presidente della Regione a nuovo commissario alla sanità è un fatto politico rilevante, aspettiamo un’immediata convocazione di un confronto. In questo momento bisogna mettere in sicurezza la rete di emergenza urgenza perché chiudono i pronto soccorso, le ambulanze arrivano molte volte con un’ora di ritardo, senza medici a bordo e le persone muoiono, i reparti chiudono e la medicina del territorio è depauperata. Servono subito le assunzioni nella sanità e nella pubblica amministrazione, altrimenti anche i fondi del Pnrr rischiano di essere una replica della gestione delle risorse europee”. Lo ha affermato il segretario generale della Cgil Calabria Angelo Sposato, nel corso del suo intervento al congresso regionale dell’Auser a Lamezia

Potrebbe piacerti anche