Home breaking-news Strada Longobucco, Tavernise: Regione e Comune al lavoro per superare criticità

Strada Longobucco, Tavernise: Regione e Comune al lavoro per superare criticità

da Isabella Roccamo
10 visite

“La strada Longobucco-Macrocioli-Fossiata, presenta una difficoltà di gestione ordinaria, soprattutto nel periodo invernale, in quanto necessita di interventi continui di spalaneve e spargisale per garantirne la transitabilità. Nel tratto sommitale, presenta, tra l’altro una pendenza media di circa l’11% ed una pendenza massima del 14% che arreca particolari difficoltà di gestione. Nel passato questi interventi sono stati gestiti con il supporto della Provincia di Cosenza, che su sollecitazione del Comune di Longobucco, si è attivata per risolverle, stante l’utilità del collegamento che unisce una strada di tipo statale con una di tipo provinciale. Proprio in virtù della sua rilevanza è quindi opportuna una tipologia di gestione di più alto livello, più efficiente rispetto al livello comunale, quale quella tipica del patrimonio infrastrutturale della Provincia. La strada possiede i requisiti funzionali per poter essere classificata quale provinciale, a meno di una caratteristica tecnica che riguarda la parte sommitale del percorso in cui vi è la presenza di pendenze superiori all’8%”. E’ quanto fa sapere il dipartimento infrastrutture e lavori pubblici della Regione Calabria, in risposta ad una interrogazione del consigliere regionale Davide Tavernise, che segnalava l’utilità pubblica della strada e allo stesso la non adeguata manutenzione stante l’assenza di ogni competenza pubblica.
“Il Comune di Longobucco, come concordato recentemente con la Regione – continua il dipartimento lavori pubblici – provvederà a valutare la possibilità di prevedere un intervento infrastrutturale che, attraverso un lieve allungamento del percorso, nella parte sommitale, possa ricondurre la pendenza massima entro l’8%, così da consentire alla strada di essere classificata come provinciale ed essere inserita nel patrimonio della Provincia. Il tecnico comunale si è impegnato a presentare, nelle prossime settimane, una scheda tecnica in cui sarà valutata la fattibilità, in termini di costi/benefici, di un intervento di questo tipo. La Regione, all’esito di tale verifica, valuterà la modalità con cui finanziare l’intervento”.
“La Presidente della Provincia a sua volta assicura che, superata la criticità della pendenza, prenderà in carico la strada. Su sollecitazione del Comune di Longobucco, inoltre, la Provincia si impegna a sottoscrivere un accordo con l’Amministrazione Comunale volta a garantire, nella stagione invernale e nelle more del trasferimento al patrimonio della Provincia, il servizio di spalaneve e spargisale sulla strada in questione”, conclude il dipartimento infrastrutture e lavori pubblici della Regione.

Potrebbe piacerti anche