Home breaking-news Successo del festival di cinematografia sportiva CSAIN

Successo del festival di cinematografia sportiva CSAIN

di Gianluca Pasqua
8 visualizzazioni

Ha avuto un’ampia partecipazione di pubblico il festival di cinematografia sportiva “20×21 – Venti corti di sport al tempo della pandemia”,  evento conclusivo del concorso nazionale ideato e organizzato  da CSAIn – Centri Sportivi Aziendali e Industriali, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e dal CIP.

Venti cortometraggi realizzati da associazioni e società sportive dilettantistiche di tutta Italia affiliate a CSAIn per raccontare l’eccezionalità di un periodo che ha stravolto e penalizzato la quotidianità e la pratica sportiva in particolare, una sintesi dei quali è stata proiettata durante il festival svoltosi nei giorni scorsi al cinema S. Nicola di Cosenza.

Presenti i vertici nazionali dell’Ente – il  presidente Luigi Fortuna, il presidente onorario Giacomo Crosa, il vicepresidente Salvo Spinella, i presidenti regionali di Calabria e Sicilia Amedeo Di Tillo e Raffaele Marcoccio, il referente di Latina Romeo Mignacca – insieme agli esponenti del mondo sportivo calabrese che hanno accolto l’invito della referente CSAIn di Cosenza Franca Ferrami, alla direzione artistica e organizzativa del progetto. In sala anche i componenti della commissione tecnica: il regista Lindo Nudo e l’attore Paolo Mauro, in rappresentanza anche dello scrittore e regista Francesco Gallo, assente per impegni di lavoro.

Tanti i giovani atleti presenti, provenienti anche da altre regioni, che hanno seguito con attenzione la visione dei filmati suddivisi in quattro sezioni: Giovani, Attività paralimpiche, Donne e Miglior cortometraggio.

Conduzione affidata alla giornalista Raffaella Santoro, che ha esordito con la presentazione del progetto nato con l’obiettivo, oltre che lasciare una traccia di quanto vissuto in pandemia, di dare un sostegno alle associazioni inteso come segnale di vicinanza da parte dell’Ente, su cui si è espresso il tesoriere Salvo Spinella durante il suo intervento.

Storie di resilienza che hanno lasciato spazio alle emozioni senza retorica né compatimento, nelle quali traspaiono l’impegno e la passione che tecnici e dirigenti, atleti giovani e adulti pongono nella pratica delle diverse discipline sportive.

E di emozione ha parlato il presidente nazionale Luigi Fortuna, che ha avuto parole di apprezzamento per l’iniziativa, così come il giornalista e campione olimpico Giacomo Crosa, entrambi componenti della Giuria d’onore che comprende anche i vicepresidenti onorari CSAIn Dino Zoff e Natale Mazzuca.

Potrebbe piacerti anche