Home POLITICA Tansi: “De Magistris imbarca vecchi arnesi politica”

Tansi: “De Magistris imbarca vecchi arnesi politica”

di Anna Franchino
24 visualizzazioni

“Le parole sono pietre. E non si può giocare con certe frasi, cercando di dargli una veste diversa e più accettabile con un politichese che somiglia a quelle spezie (ab)usate in cucina su un ingrediente in procinto di andare a male. Ma c’è chi se ne frega tipo Luigi de Magistris, tanto da spingermi a dividermi da lui. Capo di una coalizione che in Calabria dietro a una sapiente mano di vernice cela un legittimo, ma altrettanto machiavellico, disegno: vincere le elezioni a qualunque costo, anche imbarcando i vecchi arnesi della politica. Personaggi dai quali io ho invece nettamente preso le distanze proprio per affermare il vero rinnovamento, non ingannando i cittadini con belle dichiarazioni di facciata e basta”. Lo afferma il leader di Tesoro Calabria Carlo Tansi dopo, è scritto in una nota, aver letto le dichiarazioni di Mimmo Lucano, “il quale ha parlato di apertura ad Agazio Loiero e soprattutto Mario Oliverio”. “Chi vuol far passare la mia rottura con de Magistris per una sorta di capriccio, dovuto alla necessità di recuperare una centralità nella scena politica – prosegue – dice il falso ed è strumentale. Mi danno dell’egocentrico e della prima donna. Ma credo tutti si rendano conto di come nella vita contino solo i fatti e non le chiacchiere. Ragion per cui ribadisco di essere andato nella giusta direzione, quella della coerenza, quando ho deciso di scendere dal TanDem. Mi sono reso conto del suo abile giochino: vampirizzarmi, prendendosi tutto il meglio di quanto avessi costruito insieme a centinaia di donne e uomini di spessore per metterlo a disposizione del peggio di qualche partito, leggasi Pd, che con lui dialoga. Mi auguro gli elettori non confondano il de Magistris coraggioso magistrato con l’altro, il politico. Una sorta di alter ego, una copia sbiadita, che pur senza infrangere la legge, ci mancherebbe altro, è molto più disinvolto e spregiudicato nei comportamenti”.

Potrebbe piacerti anche