Home breaking-news Tenta rubargli zaino e poi aggredisce connazionale, arrestato

Tenta rubargli zaino e poi aggredisce connazionale, arrestato

di Anna Franchino
162 visualizzazioni


Ha prima tentato di rubare lo zaino ad un connazionale e poi lo ha aggredito con calci, pugno e anche con l’uso di una forbice. Un cittadino marocchino senza fissa dimora, di 50 anni, con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di tentata rapina e lesioni personali. Il cinquantenne, all’altezza della fermata dell’autobus del Ponte della libertà, a Reggio Calabria ha cercato di rubare lo zaino che il connazionale, un uomo di 55 anni, portava con sé. Alle resistenze della vittima, ha reagito colpendolo più volte. Ad intervenire è stata una pattuglia dei carabinieri che stava svolgendo un normale servizio di pattugliamento nelle vicinanze e che ha inseguito il cinquantenne per circa 150 metri prima di riuscire a bloccarlo e arrestarlo.

Potrebbe piacerti anche