Home breaking-news Tritolo nascosto in terreno a Platì, un arresto

Tritolo nascosto in terreno a Platì, un arresto

di Rosalba Baldino
152 visualizzazioni


Quasi 180 grammi di tritolo ad alto potenziale di provenienza militare, non reperibile in commercio, una miccia a lenta combustione e 12 detonatori in pessimo stato di conservazione, altamente pericolosi, sono stati trovati a Platì dai carabinieri che hanno arrestato e posto ai domiciliari un uomo di 76 anni, Giuseppe Garreffa, con l’accusa di detenzione di esplosivi.
I militari, con l’ausilio del Gruppo Eliportato Cacciatori, nel corso di un rastrellamento in un terreno privato, di proprietà di Garreffa, hanno trovato nascosto nella vegetazione il materiale che, se assemblato, avrebbe avuto un potenziale micidiale. Sul posto sono intervenuti gli artificieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria che hanno proceduto alla messa in sicurezza, alla campionatura e alla distruzione dell’esplosivo. Il ritrovamento è stato fatto nell’ambito di servizi mirati alla ricerca di armi, materiale esplodente e sostanze stupefacenti con particolare attenzione alle zone aspromontane.

Potrebbe piacerti anche