Home breaking-news Usura: sequestro preventivo di beni nel Catanzarese

Usura: sequestro preventivo di beni nel Catanzarese

da Red
52 visite

La Guardia di Finanza ha eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni del valore di circa 255.000 euro nei confronti di una persona residente in provincia di Catanzaro e indagata per usura, estorsione e auto-riciclaggio.

Il sequestro è scattato dopo indagini che hanno fatto emergere una sproporzione tra il valore del patrimonio accumulato dall’indagato, ex dipendente dell’azienda sanitaria provinciale del capoluogo, oggi in pensione, e le fonti di reddito riconducibili a lui e alla sua famiglia.

Nel giugno del 2020 i Carabinieri di Soverato avevano proceduto all’arresto in flagranza dell’uomo mentre riceveva dalla vittima, un imprenditore del basso jonio catanzarese, una busta contenente 500 euro, corrisposti per il pagamento di interessi usurari in relazione ad un prestito. Le indagini successive hanno consentito di ipotizzare nei confronti dell’uomo altre azioni d’usura nei confronti di due imprenditori della provincia di Catanzaro.

Potrebbe piacerti anche