Home CRONACA Villa Sant’Anna: interdetto per 3 mesi dirigente Asp Catanzaro

Villa Sant’Anna: interdetto per 3 mesi dirigente Asp Catanzaro

di Red
76 visualizzazioni

L’interdizione dai pubblici uffici per una durata di tre mesi è stata disposta dal gip di Catanzaro nei confronti di Domenico De Fazio, dipendente dell’Asp di Catanzaro. Il provvedimento rientra nell’ambito dell’inchiesta “Cuore matto”, sulla presunta fittizia attivazione del reparto di “Unità terapia intensica coronarica” (Utic) della clinica Villa Sant’Anna. De Fazio all’epoca dei fatti ricopriva l’incarico di presidente della commissione aziendale di accreditamento delle strutture sanitarie private, che aveva il compito di verificare che la clinica avesse mantenuto i requisiti organizzativi, strutturali e tecnologici per l’accreditamento. Nel 2017, però, secondo l’accusa, senza alcun valido motivo avrebbe limitato le verifiche ai soli requisiti organizzativi, realizzando quindi un controllo di sola natura documentale. Per tale motivo, su richiesta della Procura, il gip Gaia Sorrentino, dopo l’interrogatorio con De Fazio, ha emesso l’ordinanza nei suoi confronti.

Potrebbe piacerti anche