Home POLITICA Viscomi(Pd): “governo umilia Calabria, riprendersi dignità”

Viscomi(Pd): “governo umilia Calabria, riprendersi dignità”

di Anna Franchino
359 visualizzazioni


“La sanità regionale espropriata, la Prefettura di Vibo Valentia affidata al prefetto di Catanzaro, il bonus-sud trasformato in una beffa per gli imprenditori che hanno rispettato quanto previsto dalla legge di bilancio, un altro comune sciolto per mafia, e tutto nei pochi giorni trascorsi dal Consiglio dei Ministri a Reggio Calabria. Questo siamo diventati per il governo romano, e spesso anche in modo colpevole”. Lo afferma, in una nota, il deputato del Pd, Antonio Viscomi. “È ora – prosegue Viscomi – di dire basta: riscopriamoci comunità, riprendiamoci la nostra dignità di popolo. Abbiamo bisogno di costruire un sistema sanitario che salvi le persone, di assicurare la presenza della Prefettura a Vibo perché è presidio di democrazia e legalità in una terra martoriata dalle infiltrazioni criminali, proprio di questo ho parlato con il prefetto Francesca Ferrandino e anche di questo chiederò di parlare con il prof. Giuseppe Conte, presidente del Consiglio. Dobbiamo ricordare a Roma il rischio che i nostri imprenditori non avranno più fiducia in uno Stato che prima promette e poi nega un sostegno per le assunzioni, abbiamo bisogno di provvedimenti per sostenere le comunità aggredite dalla ‘ndrangheta e non soltanto di sciogliere i consigli comunali, lasciando al proprio posto una burocrazia spesso non meno colpevole. Ecco, abbiamo veramente bisogno di politica, cioè di prendere il destino della nostra terra nelle nostre mani, nelle mani di tutti, qualunque sia il nostro compito, dovunque siamo chiamati a svolgerlo. Questo è il vero cambiamento: dare senso e vita al noi, più che all’io”.

Potrebbe piacerti anche