Cosenza, presentati in Provincia i progetti realizzati dall’ente sulle minoranze linguistiche

Redazione

Questa mattina, nella Sala degli Specchi del Palazzo della Provincia, c’è stata la Conferenza stampa di presentazione dei Progetti realizzati dalla Provincia di Cosenza sulle minoranze linguistiche appartenenti al territorio provinciale, grazie ai contributi ministeriali e a quelli della Regione Calabria.

“Le minoranze linguistiche presenti sul nostro territorio sono un tutt’uno con la nostra popolazione, ma rappresentano in realtà un valore aggiunto», ha esordito in apertura la Presidente Rosaria Succurro, ringraziando i Sindaci per la loro presenza. “Grazie ai Sindaci – ha continuato la Presidente – perché c’è un lavoro importante di attenzione per gli usi, i costumi, una tradizione che non vogliamo venga dispersa. La Provincia di Cosenza, per merito di una grande sinergia con la Regione Calabria e con i Ministeri è riuscita, ottenendo finanziamenti dedicati, a portare a compimento una serie di progetti e di iniziative importanti, al fine di promuovere e valorizzare il grande patrimonio culturale dei Comuni di identità linguistica albanese e occitana. Un lavoro di squadra, che ha portato grandi risultati nella direzione del riconoscimento di una identità culturale preziosa e da preservare”.

Nel corso della Conferenza sono stati illustrati i progetti per i quali l’Ente è stato beneficiario di specifici finanziamenti:

Museo Virtuale della storia e della cultura occitana e Museo della storia e della cultura albanese. Il progetto è stato illustrato dalla Project Manager Chiara Spadini, che ha presentato un affascinante tour virtuale delle bellezze culturali custodite dalle comunità di identità linguistica albanese ed occitana, in modo da superare i limiti spaziali e scoprirne la bellezza con un semplice click;

“Laboratorio di storia illustrata con la tecnica del fumetto in lingua occitana e il laboratorio di animazione teatrale in lingua occitana”, presentato dalla Fumettista Michela Di Cecio che ha parlato di un progetto finalizzato alla tutela e valorizzazione della lingua occitana con particolare riferimento alle giovani generazioni;

“Genius Loci”, ovvero la prima mappa videografica del territorio arbëresh della Provincia di Cosenza, progetto presentato dalla regista, autrice e performer Angelica Artemisia Pedatella.

“Un lavoro intenso e proficuo, il cui fine precipuo è la promozione, la valorizzazione e la conservazione del patrimonio storico, artistico e culturale delle minoranze linguistiche presenti nel nostro territorio”, ha concluso la Presidente Succurro.

Potrebbe interessarti anche:

©2023 TEN TV Teleuropa Network – Tutti i diritti riservati. Powered by Rubidia
©2023 TEN TV Teleuropa Network – Tutti i diritti riservati.
Powered by Rubidia